La malattia mentale, la famiglia e il blog

La malattia mentale è un dramma non solo per chi la vive in prima persona, ma anche per le famiglie dei malati: "Sono molti anni che conviviamo con una figlia che soffre di un disagio psichico che è stato definito come disturbo di personalità "borderline"...

E' così che comincia il blog 'Disagi'; l'ho trovato ieri sul sito dell'associazione italiana psichiatri , in un momento in cui stavo cercando qualcosa da scrivere per oggi.

"... Le "cure" si risolvono nella completa delega alla tenacia e all'amore della famiglia di tutta la conflittualità quotidiana..." E ancora: "... Saremmo cosi’ infinitamente grati a tutti coloro che vorranno partecipare, condividere, dare un consiglio o aggiungere un commento sul nostro Blog, dove troverete ogni aspetto della nostra storia, in una sorta di auto analisi pubblica, aperta al confronto e al dialogo e dove esiste un grande messaggio di fondo: "Speranza"... genitori, operatori, psicoterapeuti, psichiatri, amici , persone semplicemente sensibili… la nostra "porta" è aperta, grazie anticipatamente di cuore."

Un blog può servire dunque anche a questo: superare la solitudine, ritrovare un'occasione di speranza.

E' di pochi giorni fa la notizia del padre disperato che ha ucciso il figlio autistico; forse, se non si fosse costretti a vivere anche nell'isolamento oltrechè nella malattia, molti drammi potrebbero essere evitati.

Questo è il link: disagi.wordpress.com

francesco giubbolini, psichiatra, siena vitadicoppia@gmail.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: