Come si riconosce una relazione violenta e perchè scappare subito

Come si riconosce una relazione violenta

La violenza sulle donne è un problema comune, è un dato di fatto, una piaga che sembra non trovare soluzione, hanno inventato pure il termine adatto, il femminicidio, ma poi i colpevoli finiscono sempre per farla franca, per avere pene minime in confronto ad danno arrecato. Qui su Vita di Coppia parliamo ogni giorno di relazioni, coppie, problemi di comunicazione, cali del desiderio, matrimonio, storie folli e altre bellissime, amori inossidabili e storie che finiscono, ma poco di violenza e di cronaca. È come se fossimo in una bolla, ed il problema è che il mondo reale non è una bolla, non è nemmeno una giungla, è come un campo minato in cui bisogna avere fortuna a non pestare una miccia, una bomba, nel nostro caso, a volte ce le portiamo anche a casa e le facciamo dormire con noi.

Ho pensato che alle relazioni violente si deve trovare rimedio prima che sia troppo tardi e per farlo si deve fare informazione, offrire gli strumenti giusti per capire che qualcosa non va. Un pessimo uomo ci farà avere sempre una pessima vita a noi e ai nostri figli, non porterà a nulla di buono. Non serve resistere, sacrificarsi, dare un’altra possibilità e non servono nemmeno le promesse senza senso che si urlano quando si sa di averla fatta troppo grossa.

Ma come si riconosce una relazione violenta? Il primo segnale è la mancanza di rispetto, seguita dalle urla e dai litigi furibondi per ogni stupidaggine. È violenza non ascoltare i bisogni dell’altro e pretendere di avere sempre ragione, essere trattate per stupide, è violenza limitare la libertà dell’altra persona con velate minacce e con ricatti. Tutto questo può facilmente degenerare in schiaffi e poi in aggressioni vere e proprie che possono portare alla morte. Quello che dobbiamo capire è che le cose non succedono alle altre e che gli uomini che uccidono o aggrediscono non sono diversi da quelli che urlano a casa, che ci danno gli schiaffi o non ci fanno uscire con le amiche.

Quando si vive una relazione violenta, in fondo, le donne lo sanno benissimo, magari non lo ammettono neanche con loro stesse, ma lo sanno. Basta anche solo il tarlo che ogni tanto bussa alla nostra mente per ricordarcelo. L’amore, violento o no, è un sentimento forte che crea dipendenza, che ci porta a credere di potercela fare da sole, che non vogliamo restare da sole, che un uomo così così è sempre meglio di niente, ma non è così. Dobbiamo essere forti e pretendere in egual misura l’amore e il rispetto che diamo, noi siamo importanti, la nostra vita lo è, e non possiamo rovinarla o metterla a rischio per una relazione che, chiaramente, non funziona.

Dalla violenza si deve scappare subito, anche se è difficile e il cuore sembra spezzarsi in due, lo dobbiamo fare per noi e per tutte le donne che sono morte o sono rimaste sfigurate e che ci hanno dimostrato per l’ennesima volta, che non c’è scampo da certi uomini. Bisogna andare via perché anche se sembra impossibile quello non è amore e che, si tornerà a stare bene.

Ovunque andiamo e con chiunque siamo dobbiamo sempre conservare dentro di noi la forza per metterci al sicuro. Tirarsi fuori è difficilissimo, ma bisogna farlo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO