La protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili non va in vacanza

protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili

L’estate è il periodo delle vacanze e della leggerezza, sono i mesi in cui usciamo di più e facciamo più incontri, ma anche quelli in cui tendiamo a non prestare la giusta attenzione. La protezione dalle malattie sessualmente trasmissibili non va in vacanza, ricordiamoci sempre di proteggerci e scongiurare infezioni e malattie che possono darci fastidi anche a lungo termine.

Che si tratti di incontri di una notte, relazioni che promettono bene o ritorni di fiamma, proteggerci deve essere sempre al primo posto. L’utilizzo del preservativo è sempre obbligatorio, qualsiasi cosa facciate e con chiunque. Subito dopo l’estate si registra il picco annuale delle infezioni e delle malattie sessualmente trasmissibili. Quindi pretendete che il vostro partner utilizzi sempre il preservativo.

Altri pericoli possono arrivare dal cibo e dalle punture di insetti, quindi occhio a quello che mangiate e bevete, evitate il ghiaccio e usate solo bibite in bottigliette sigillate. Per gli insetti munitevi di un buon antirepellente e fate tutti i vaccini necessari se andate in posti lontani o esotici.

via | leggo

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO