Urla il nome dell'ex marito durante una notte d'amore e viene uccisa

Le scappa il nome dell'ex marito durante una notte d'amore e il nuovo compagno la uccide

Urla il nome dell'ex marito durante una notte d'amore e viene uccisa

L’amore e la follia spesso sono strettamente collegati, il problema è che in questi casi non è mai un amore che vale la pena coltivare perché, in un modo o nell’altro, non porta a niente di buono. Due anni fa una donna durante un rapporto sessuale con il compagno ha urlato il nome dell’ex per due volte, il partner è impazzito dalla gelosia e l’ha uccisa. L’uomo ha infierito sul cadavere e poi ha abusato sessualmente della donna anche se è era prova di vita…

Quando si è reso conto di quello che aveva combinato, ha riordinato le idee, ha chiamato la polizia e ha spiegato che si trattava di un terribile incidente, per mesi non ha confessato l’omicidio ma ha continuato a sostenere ostinatamente la teoria dell’incidente.

Poi finalmente, a distanza di due anni, il mese scorso, ha confessato l’omicidio. Il 26enne Fidel Lopez è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio della fidanzata Maria Nemeth, una giovane ragazza di 31 anni che viveva in Florida.

Fidel Lopez ha confessato:

“Sono stato un mostro. Oggi sono felice di dover affrontare questa condanna perché so che devo pagare per quello che ho fatto ed è giusto così: pago con la mia vita per quello che ho portato via. Alla famiglia di Maria chiedo perdono”.

Fidel Lopez
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 29 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO