Le più belle frasi d’amore di Erri de Luca

Le più belle frasi d’amore di Erri de Luca che potete dedicare al vostro partner

frasi d’amore di Erri de Luca

Erri de Luca è uno scrittore napoletano molto amato per i suoi libri, il suo carattere schivo e la sua incredibile intelligenza, è un uomo d’altri tempi che parla d’amore in modo cristallino e limpido, senza fronzoli, racconta la realtà in modo semplice, lucida ed efficace. Vediamo insieme una raccolta delle più belle frasi d’amore di Erri de Luca.

  • Non capirà mai nessuno quanto amore ci mettevo anche solo per guardarti negli occhi.

  • Non esiste il tradito, il traditore, il giusto e l’empio, esiste l’amore finché dura e la città finché non crolla.

  • Più della libertà ho aspettato il minuto bollente in cui quattro labbra sospendono il respiro e si mischiano per gustare se stesse attraverso altre due e si confondono per appartenersi

  • Il volersi bene si costruisce. Ma l’amore quello vero, no. L’amore lo senti immediato, non ha tempo. È dire "ti sento". Un contatto di pelle, un abbraccio, un bacio. Mantenersi, il mio verbo preferito, tenersi per mano. Ti può bastare per la vita intera, un attimo, un incontro. Rinunciarvi è folle, sempre e comunque.

  • ‎I baci non sono anticipo d’altre tenerezze, sono il punto più alto. Dalla loro sommità si può scendere nelle braccia, nella spinta dei fianchi, ma è trascinamento. Solo i baci sono buoni come le guance del pesce. Noi due avevamo l’esca sulle labbra, abboccavamo insieme.

  • Voglio tentare di stare con te. Voglio credere che è possibile, anche se non per ora, anche da lontano. Ho bisogno di aspettare qualcuno che non somigli a nessuno e tu sei questo.

  • Mi aveva voluto. Mi aveva staccato dal mucchio di teste in una sera d'osteria, mi aveva estratto com'ero ingiallito, pagina di foglia fitta di vene e rughe, fibroso come un legno di rose, spessito come un sogno senza sogni.

  • Il verbo amare mi aveva rivoltato, ridandomi la vita, non la stessa, ma quella presa a un altro.

  • Un congedo opportuno lascia dietro una porta sempre aperta.

  • Le cose migliori dell'amore accadono per caso, si capiscono dopo.

  • Non sono mai stato così solo, una buona condizione per innamorarsi o perdersi. Mi sono innamorato, non della prima, dell'isola, ma della sorella, sedici anni, spaventosa di volontà e bellezza. Aveva mani spellate da un malanno, il solo che ho amato. Veneravo quelle dita screpolate, rosse, indolenzite, non l'ha creduto mai. Fosse stata lebbra gliel'avrei leccata per appiccicarmela alla lingua, fosse stata morte l'avrei voluta io. Meno di questo, l'amore non è niente.

  • Essere al mondo, per quello che ho potuto capire, è quando ti è affidata una persona e tu ne sei responsabile e allo stesso tempo tu sei affidato a quella persona ed essa è responsabile per te.

  • Anna: "Hai paura?"
    Smilzo: "Sì."
    Anna: "Di me?"
    Smilzo: "Sì e nessun coraggio sarà bello come questa paura."

Vota l'articolo:
4.50 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail