Le storie cuscinetto: cosa sono e perchè possono aiutare

E voi l'avete mai avuta una storia cuscinetto?

storie cuscinetto

La fine di una relazione lunga e dolorosa lascia strascichi di malinconia per parecchio tempo, da un lato c’è la voglia di chiudere e ricominciare, dall’altra la paura di buttarsi in un’altra relazione e soffrire. In questo periodo di transizione c’è chi sceglie di stare da sola e chi invece si tuffa in altre relazioni senza neanche darsi il tempo di capire cosa è successo.

In questi casi la cosa migliore è rilassarsi e affrontare la vita alla giornata, per quanto riguarda i nuovi amori lasciateli perdere e non pensateci troppo e se vi capita di incontrare qualcuno, vivete la storia alla leggera, senza promesse, sbattimenti e giochini, prendetevi quello che c’è se vi piace, e se non vi va bene qualcosa, andate via senza intestardirvi a far stare in piedi cose che non funzionano. Le relazioni così si chiamano storie cuscinetto e sono appunto quelle frequentazioni tranquille che fanno bene a entrambi, ma non troppo impegnative e pesanti.

Questo non significa che da una storia leggera non possa nascere un grande amore, ma si vive tutto come se fosse temporaneo e transitorio, senza imporsi impegni e promesse che non siamo in grado di rispettare. Le storie così funzionano quando si ha il cuore a pezzi e inconsciamente si vive con il freno a mano, ma anche per buttarsi un po’ nella mischia… Nella maggior parte dei casi si tratta solo di uno stato mentale, ma prenderla così, aiuta tantissimo a non irrigidirsi e chiudersi troppo, quello che non deve mai mancare è il rispetto, quindi evitate di far soffrire qualcuno senza motivo. In tutto questo non dimenticatevi mai il rispetto per voi stesse che è alla base di qualsiasi relazione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO