Malata terminale cerca compagna per il marito

Amy Krouse Rosenthal è una donna americana di 52 anni che è malata terminale e ha scritto una lettera al New York Times per aiutare il marito a trovare un nuovo amore

Malata terminale cerca compagna per il marito

Amy Krouse Rosenthal è una donna americana di 52 anni che combatte contro un cancro ovarico che non le sta dando scampo, vivere da malata terminale è qualcosa di inimmaginabile per chi è sano e non ha mai dovuto fare i conti con la terribile sensazione dell’avere poco tempo a disposizione. Amy Krouse Rosenthal è preoccupata per il marito, non vuole che rimanga da solo dopo che lei se ne sarà andata ed ha scritto una lettera al New York Times in cui parla di suo marito, dello splendido uomo che ha accanto e spera che il suo appello raggiunga una donna speciale che sappia amarlo e apprezzarlo.

Non è la malattia a parlare, ma il cuore di Amy che non è pronto all’idea di lasciare il marito solo con il suo dolore, i figli andranno avanti, costruiranno la loro vita, ma lei non vuole assolutamente che il marito resti da solo e che sia infelice. Nella sua lettera Amy Krouse Rosenthal ha scritto:

“Volete sposare mio marito? È da un po’ che volevo farlo, ma la morfina e la mancanza di gustosi cheeseburger interferiscono con le mie energie e con quel che resta della mia prosa. Sono stata sposata con l'uomo più straordinario per 26 anni. Pensavo di viverne almeno altri 26 insieme. Invece, volete sentire un scherzo di cattivo gusto? Un marito e una moglie, a piedi, al pronto soccorso in una tarda serata del 5 settembre 2015. Poche ore e qualche test dopo, il medico chiarisce che il dolore insolito che la moglie si sente sul suo lato destro non è appendicite come sospettavano ma un cancro ovarico piuttosto esteso”.

Amy Krouse Rosenthal

Amy parla di Jason come un uomo in forma di ottanta chili per un metro e 78 centimetri di altezza, a lui piace viaggiare e ascoltare musica dal vivo, è bello ed elegante, sa cucinare e presta attenzione alle piccole cose della vita. Sponsorizza l’amore della sua vita in una preghiera disperata in cui vuole proteggerlo un’ultima volta e saperlo nelle mani di qualcuno che saprà averne cura.

Amy Krouse Rosenthal conclude dicendo:

“Vorrei più tempo con Jason. Vorrei più tempo con i miei figli. Vorrei più tempo sorseggiando Martini al Green Mill Jazz Club il giovedì sera. Ma questo non accadrà. Probabilmente ho solo pochi giorni per essere una persona su questo pianeta. Allora, perché sto facendo questo? Perché spero che la persona giusta legga questa lettera, trovi Jason, e inizi un'altra storia d'amore”.

Amy Krouse Rosenthal

Per quanto romantico e generoso sia l'appello di Amy, questa storia è estremamente triste e racchiude in se tutta la paura di andare via e di lasciare i propri cari.

via | leggo

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO