Le più belle frasi d'amore dei libri

Le più belle e romantiche frasi d'amore tratte dai libri...

frasi d'amore dei libri

Concludiamo questo lungo 2016 con una raccolta delle più belle frasi d’amore tratte dai libri, versi romantici e speciali da dedicare a qualcuno, ma anche da custodire nei nostri cuori in attesa, per non dimenticarci di scegliere, di pretendere e di desiderare quello che davvero può renderci felici. L’amore è un sentimento meraviglioso, a patto di donare il proprio cuore alla persona che è in grado di averne cura.

  • “Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo”.
    (“Il Piccolo Principe”, Antoine de Saint-Exupéry)
  • “Non c’era bisogno di chiedergli perché fosse lì. Era certa, come fosse lui stesso a dirglielo, che era lì per essere dov’era lei”.
    (“Anna Karenina”, Tolstoj)
  • “Quei due, così come sono, sono reciprocamente necessari. E pensò: ecco, questo modo d’essere è l’amore. E poi: l’umano arriva dove arriva l’amore; non ha confini se non quelli che gli diamo”.
    (“La giornata di uno scrutatore”, Italo Calvino)
  • “Eppure, in quella svergognata e puntigliosa ragazzina una bellezza risplendeva ch’egli non riusciva a definire per cui era diversa da tutte le altre ragazze come lei, pronte a rispondere al telefono. Le altre, al paragone, erano morte. In lei, Laide, viveva meravigliosamente la città, dura, decisa, presuntuosa, sfacciata, orgogliosa, insolente. Nella degradazione degli animi e delle cose, fra suoni e luci equivoci, all’ombra tetra dei condomini, fra le muraglie di cemento e di gesso, nella frenetica desolazione, una specie di fiore”.
    (“Un amore”, Dino Buzzati)


  • “Quelli che vale la pena di amare veramente sono quelli che ti rendono estraneo a te stesso. Quelli che riescono a estirparti dal tuo habitat e dal tuo viaggio, e ti trapiantano in un altro ecosistema, riuscendo a tenerti in vita in quella giungla che non conosci e dove certamente moriresti se non fosse che loro sono lì e ti insegnano i passi i gesti e le parole: e tu, contro ogni previsione, sei in grado di ripeterli”.
    (“Chiedi alla polvere”, John Fante)
  • Lo sa come si fa a riconoscere se qualcuno ti ama? Ti ama veramente, dico?
    – Non ci ho mai pensato.
    Io si.
    – E ha trovato una risposta?
    Credo che sia una cosa che ha a che vedere con l’aspettare. Se è in grado di aspettarti, ti ama.
    (“Questa Storia“, Alessandro Baricco)
  • Dove tu sei, quella è casa.
    (Emily Dickinson)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO