La moglie e l'amante scrivono due necrologi per commemorare lo stesso uomo

La moglie e l'amante pubblicano sullo stesso giornale due necrologi per commemorare lo stesso uomo ma nessuna delle due sapeva dell'esistenza dell'altra

La moglie e l'amante scrivono due necrologi per commemorare lo stesso uomo

Non si finisce mai di conoscere le persone e questa è una di quelle cose a cui non possiamo far altro che arrenderci. Un po’ come nel film “Le fate ignoranti” anche nella storia che vi racconto oggi tutto viene fuori solo nel momento della morte. Leroy Bill Black è un cinquantacinquenne del New Jersey che deve essere deceduto improvvisamente (perché altrimenti i conti non tornano!), la moglie e l’amante non sapevano nulla dell’esistenza l’una dell’altra, ma erano e sono accomunate dall’amore infinito per quest’uomo.

Entrambe le donne hanno voluto celebrare il loro compagno, Leroy Bill Black, con un necrologio sul giornale, per ironia della sorte scelgono lo stesso giornale che è il Press of Atlantic City, i due pensieri finiscono nella stessa pagine, uno sopra l’altro, e con la stessa identica fotografia.


La “fidanzata di una vita” cioè l’amante nel suo necrologio ha menzionato tutti i parenti più vicini al suo uomo, tranne la moglie di cui invece non ne sapeva nulla. Stessa cosa la moglie che non aveva idea che il suo amato marito avesse un’altra storia parallela da anni e anni.

Una storia davvero curiosa che è venuta fuori grazie ai social network, d’altronde un doppio necrologio nella stessa pagina, per lo stesso uomo, non poteva passare inosservato. È chiaro che pagando ognuno è libero di scrivere quello che vuole, però forse anche il giornale poteva mostrare un po’ più di delicatezza, provando ad avvertire le due donne in privato ed evitargli se non altro l’esposizione mediatica, dato che delusione e rabbia non si potevano certo schivare.

Il funerale sarà uno quindi le due signore, molto probabilmente, si incontreranno.

Via | buzzfeed

Vota l'articolo:
3.97 su 5.00 basato su 38 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail