Le più belle poesie d'amore di Frida Kahlo

Una raccolta delle più belle e appassionanti poesie d'amore di Frida Kahlo

Frida Kahlo è una pittrice messicana amatissima in ogni parte del mondo, è una donna che ha fatto la storia, un esempio di forza, determinazione e anche di sofferenza. Una donna appassionata che ha vissuto la sua breve vita mettendo al primo posto l’amore, con tutto ciò che di bello e di brutto questo le ha portato, perché il suo amatissimo Diego Rivera le ha dato tanto, ma anche moltissima sofferenza.

poesie d'amore di Frida Kahlo

Ecco una selezione delle più belle poesie d’amore di Frida Kahlo:

Ti meriti un amore


Ti meriti un amore che ti voglia
spettinata,
con tutto e le ragioni che ti fanno
alzare in fretta,
con tutto e i demoni che non ti
lasciano dormire.
Ti meriti un amore che ti faccia
sentire sicura,
in grado di mangiarsi il mondo
quando cammina accanto a te,
che senta che i tuoi abbracci sono
perfetti per la sua pelle.
Ti meriti un amore che voglia ballare
con te,
che trovi il paradiso ogni volta che
guarda nei tuoi occhi,
che non si annoi mai di leggere le
tue espressioni.
Ti meriti un amore che ti ascolti
quando canti,
che ti appoggi quando fai la ridicola,
che rispetti il tuo essere libera,
che ti accompagni nel tuo volo,
che non abbia paura di cadere.
Ti meriti un amore che ti spazzi via le
bugie
che ti porti il sogno,
il caffè
e la poesia.

L’amore


L’amore? Non so.
Se include tutto,
anche le contraddizioni
e i superamenti di sé stessi,
le aberrazioni e
l’indicibile,
allora sì, vada per l’amore.
Altrimenti, no.

Bisogno di te


Il mio corpo
ha bisogno di te.
Spesso mi hai
quasi guarita.

Lettere appassionate


Nella saliva
nella carta
nell’eclisse.
In tutte le linee
in tutti i colori
in tutti i boccali
nel mio petto
fuori, dentro
nel calamaio – nelle difficoltà a scrivere
nello stupore dei miei occhi
nelle ultime lune del sole
(il sole non ha lune) in tutto.
Dire “in tutto” è stupido e magnifico.
DIEGO nelle mie urine – DIEGO nella mia bocca
nel mio cuore – nella mia follia – nel mio sogno
nella carta assorbente – nella punta della penna
nelle matite – nei paesaggi – nel cibo – nel metallo
nell’immaginazione.
Nelle malattie – nelle rotture – nei suoi pretesti
nei suoi occhi – nella sua bocca
nelle sue menzogne.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 527 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO