Divorzio e depressione, un problema femminile?

Le donne subiscono molto più degli uomini la depressione post divorzio, scopriamo insieme perchè


Quando il matrimonio che doveva durare per tutta la vita finisce con un divorzio è sempre difficile accettare il fallimento, superare la sensazione di essere stati sconfitti e di aver perso per sempre qualcosa di importante. Il divorzio, le separazioni e le pause di riflessione sono tutte situazioni molto difficili da gestire quando si è in coppia, a volte dopo un periodo di pausa si riesce a tornare insieme, altre volte l’unica soluzione è il prendere strade diverse.

Il divorzio è un trauma e quindi bisogna reagire pian piano, accettare quello che è accaduto, trovare la forza di reagire e poi superare tutto con forza e determinazione. A parole è facile, vero? In realtà un divorzio è un momento difficilissimo da cui, a volte, non si guarisce mai.

donne-divorzio

Il divorzio è durissimo da superare soprattutto per le donne, secondo una ricerca americana il 56% delle donne e il 47% degli uomini alle prese con un divorzio hanno dichiarato di essere stressati e depressi, un terzo di questi ha anche confessato di ricorrere ai farmaci per rilassarsi e per riuscire a dormire.

Le donne subiscono gli effetti del divorzio molto di più e molto più a lungo, statisticamente hanno meno probabilità di riuscire a rifarsi una vita sentimentale e purtroppo questo è vero, basta guardarsi intorno per renderci conto che è davvero così. Un’altra aggravante per le donne è la situazione economica traballante, a parità di mansioni una donna guadagna meno, inoltre non può dedicarsi al lavoro 23 ore su 24 se ci sono dei figli dato che poi, alla fine, la responsabilità maggiore è sempre per la mamma.

La situazione si aggrava se la donna non lavora, o non lavorava neanche durante il matrimonio, in questi casi lo stress del divorzio, unito al dover per forza trovare un impiego, può seriamente compromettere il benessere psicofisico.

Per evitare di dover fare i conti con il divorzio bisogna innanzitutto scegliere con cura, amore e intelligenza la persona con cui dividere la vita, lavorare sul rapporto tutti i giorni e poi coltivare una vita propria, un lavoro, delle amicizie, delle passioni, per non ritrovarsi mai sole e con il nulla intorno.

Foto | da Flickr di tim-rt-photography

  • shares
  • +1
  • Mail