Il decalogo della moglie perfetta tra passato e presente

Il decalogo della moglie perfetta secondo la Sezione Femminile Franchista spagnola degli anni Cinquanta, le regole (maschiliste) contenute in un fascicolo distribuito alle giovani spose tra il 1937 al 1977


Quando iniziamo una nuova storia sentiamo sempre l’esigenza di fare le cose per bene “questa volta”, di non arrabbiarci per le sciocchezze, di essere comprensive, pazienti, ci mettiamo in testa tante buone intenzioni che, quando va bene, le rispettiamo per un paio di mesi… dopo di che la nostra vera indole viene fuori… irrimediabilmente! Un tempo sposarsi era importante, le figlie femmine erano quasi dei pesi che il padre doveva sistemare al meglio offrendo il cambio la dote.

Negli anni Cinquanta la donna, almeno in alcuni ambienti, iniziava ad essere apprezzata, le mogli non erano solo madri ma iniziavano ad avere interessi, alcune lavoravano, la società stava cambiando, seppur molto lentamente e ovviamente molto più nelle grandi città che nei paesini.

La moglie però doveva sempre essere sempre la compagna di chi portava i pantaloni e il pane a tavola e quindi le giovani sposine venivano indottrinate da mamme, nonne, amiche ecc ad essere delle perfette mogliettine.

Probabilmente adesso si è perso tutto, da un lato e dall’altro, ma queste regole che arrivano direttamente dal 1953 ci fanno sorridere e pensare… ma quasi quasi il punto X lo potrei anche provare…

guia buena esposa1
guia buena espos2

Ecco il decalogo della perfetta moglie distribuito in Spagna dal 1937 al 1977, la "Sezione Femminile Franchista" educava tutte le ragazze in età da marito e distribuiva un fascicoletto con tutte le istruzioni, che si chiamava “La guida della buona sposa - 11 regole per far felice tuo marito. Sii la moglie che ha sempre sognato".

  • 1. Abbi la cena pronta. - Organizza in tempo una deliziosa cena per il suo arrivo. Questo è un modo di fargli sapere che hai pensato a lui e che ti preoccupano le sue necessità. La maggior parte degli uomini sono affamati quando arrivano a casa.
  • 2. Sii bella! - Riposati 5 minuti prima del suo arrivo affinché ti trovi fresca e splendente. Aggiustati il trucco, mettiti un nastro nei capelli e sii più bella che puoi per lui. Ricorda che ha avuto una giornata difficile ed é stato solo con colleghi di lavoro.
  • 3. Sii dolce e interessante. - La sua noiosa giornata lavorativa forse ha bisogno di essere migliorata. Tu devi fare tutto il possibile per farlo. Uno dei tuoi doveri è distrarlo.
  • 4. Tieni in ordine la casa. - Deve essere impeccabile. Controlla le parti principali della casa appena poco prima che tuo marito arrivi. Togli i libri della scuola, i giocattoli, ecc.. E spolvera i tavoli.
  • 5. Fallo sentire in paradiso. - Nei mesi più freddi dell'anno devi accendere il camino prima del suo arrivo. Tuo marito sentirà di essere arrivato in un paradiso di riposo ed ordine, questo tirerà su il morale anche a te. In fin dei conti occuparti della sua comodità sarà per te un'enorme soddisfazione personale.
  • 6. Prepara i bambini. - Pettinali, lava loro le mani e cambiali se fosse necessario. Sono i suoi piccoli tesori e li vorrà vedere splendenti. "Prenditi il tempo per sistemare i bambini".
  • 7. Diminuisci al massimo il rumore. - Al suo arrivo spengi la lavatrice, l'asciugatrice e l'aspirapolvere e cerca di far stare i bambini in silenzio. Pensa a tutto il rumore che ha dovuto sopportare durante una pesante giornata d'ufficio.
  • 8. Cerca di farti vedere felice. - Regalagli un gran sorriso e sii sincera nel desiderio di assecondarlo. La tua felicità è la ricompensa per il suo sforzo giornaliero.
  • 9. Ascoltalo. - È possibile che tu abbia da dirgli una dozzina di cose importanti, ma il suo arrivo non è il miglior momento per parlarne. Fai parlare prima lui, ricorda che i suoi argomenti sono molto più importanti dei tuoi.
  • 10. Mettiti nei suoi panni. - Non ti lamentare se arriva tardi, se va a divertirsi senza di te o se non torna a casa tutta la notte. Cerca di capire il suo mondo di doveri verso gli altri. Cerca di capire il suo mondo di pressione e doveri e la sua reale necessità di stare rilassato in casa.
  • 11. Non ti lamentare! - Non lo stancare con problemi insignificanti. Qualunque tuo problema è una piccolezza rispetto a quello che ha dovuto sopportare lui.

    Una buona sposa sa sempre qual è il suo posto!

  • EXTRA. - Fallo sentire a suo agio. - Lascia che si accomodi in una poltrona o si sdrai nel letto. Abbi una bibita calda pronta per lui. Metti a posto il suo cuscino e proponigli di levargli le scarpe. Parla con voce dolce e piacevole.

  • shares
  • Mail