Cosa vuol dire essere le amanti di un uomo? E quali sono i rischi che si corrono

Cosa significa essere l'amante? Quali sono le cose da considerare prima di iniziare una relazione di questo tipo?


Cosa vuol dire essere le amanti

di un uomo? E’ una domanda che può sembrare scontata ma in realtà non lo è affatto, essere l’altra comporta tutta una serie di compromessi, rinunce e situazioni a cui non sempre si pensa quando ci si imbarca in queste relazioni ad alto rischio. Essere l’amante vuol dire avere rapporti con un uomo sposato o fidanzato, ma questo è solo uno dei tantissimi aspetti.

Essere l’amante vuol dire accettare di essere l’altra e, anche se all’inizio è eccitante e bellissimo, dopo un po’ le cose cambiano e la situazione può diventare pesante. Uno degli aspetti a cui si deve fare attenzione è il cuore, rischiamo di rompercelo in mille pezzi perché noi donne anche se facciamo le dure poi, sotto sotto, siamo volubili e tendiamo ad innamorarci della persona con cui andiamo a letto. Inutile raccontarci che non è così.

Fare l’amante vuol dire accettare la segretezza del vostro amore, vuol dire che si può programmare tutto ma che dopo tutti gli sforzi per incastrare mille cose, tutto può essere annullato in ogni momento, un raffreddore della moglie o del figlio e voi passate in secondo piano.

Essere in secondo piano e saperci stare nonostante tutto e senza farsi male, è un’arte molto complessa che non accetta sconti. Fare l’amante vuol dire non avere la quotidianità, vuol dire non addormentarsi e svegliarsi assieme, non poter stare insieme a Natale ma soprattutto stare attentissimi a chiamate e messaggi, ma anche su internet e soprattutto ai regali che si fanno, quelli classici da piccioncini sono assolutamente off limits.

A voi è mai capitato di fare l’amante? Qual è la cosa più dura che avete dovuto affrontare?

Foto | da Flickr di ♥KatB Photography♥

  • shares
  • Mail