Corinne Cléry maltratta e lascia il suo toy boy Angelo Costabile

Corinne Cléry e Angelo Costabile al ritorno da Pechino Express si sono lasciati


Il mondo dei vip è molto particolare, questi divi si innamorano e si lasciano alla velocità della luce, poi superata una certa età accade un fenomeno strano, le donne avanti negli anni cedono alle lusinghe di giovanotti ambiziosi e di belle speranze, queste unioni sembrano funzionare benissimo fino a quando non scoppiano! Negli anni il mito del toy boy è stato visto e analizzato più volte e, in linea di massima, è sempre finita male per la donna! Basti pensare a Demi Moore e Ashton Kutcher, Rossano Rubicondi e Ivana Trump, Barbara De Rossi e Anthony Manfredonia e tante altre coppie. Alle coppie già scoppiate si aggiungono anche Corinne Cléry e il giovane fidanzato (e aspirante attore) Angelo Costabile.

Angelo Costabile e Corinne Cléry hanno partecipato all’edizione 2013 di Pechino Express, ne sono usciti proprio malissimo, la 63enne ex sex symbol si è rivelata una fidanzata “cattiva e crudele”, lui un ragazzotto fin troppo paziente e accondiscendente. Pensate che chi ha seguito il programma e le gesta di questa bella attrice dal fascino francese ha pure coniato un nuovo hashtag su Twitter: Corinne Scléry!

Alla fine quel che si è visto è Corinne Cléry (63 anni) nervosa e staliniana su tutto e il povero Angelo Costabile (35 anni) pronto a mettere pace con frasi amorevoli e dolci, un aplomb che si è scomposto nemmeno quando lei lo ha preso a schiaffi e gli ha tirato i capelli!

Tornati dal programma Corinne Cléry ha lasciato il suo toy boy, in un’intervista al settimanale Oggi ha dichiarato:

“Non sappiamo se riusciremo a stare ancora insieme, forse ci serve una pausa. L’ho lasciato io. Appena scesi dall’aereo. Io ho una personalità forte, che non vuol dire solo dominante. Ma non è questo il problema. Negli ultimi mesi avevo al fianco una persona che lanciava il sasso e tirava indietro la mano. E che si era molto chiuso. Invece se ci sono dei problemi bisogna parlare. Angelo è un ragazzo maturo. Però veniamo da background culturali diversi. Io ho origini parigine, borghesi, la mia famiglia era ricca, viaggio per il mondo da sempre. Se stai con me devi sapere che stai in trincea. Io non sono un pesce rosso, non sto dove mi metti. E non ho paura a mollare il colpo quando le cose non vanno più”.

Insomma nonostante l’età Corinne Cléry ne esce più combattiva che mai, e chi la accusa che con il suo comportamento ha fatto cadere il mito del sex symbol dice:

“Dopo Pechino è caduto il mito erotico della Cléry? E se ne sono accorti solo ora? Io sono vent’anni che ho salutato il mito erotico”.

Foto | Pechino Express
Fonte | corriere

  • shares
  • Mail