Comportamento altruistico e campanilismo

altruismo e comportamento sociale campanilistico

1039199088_largeimage_65_three_sisters_1_1Le norme sociali ed  i comportamenti altruistici ad esse associati sono stati decisivi per l'evoluzione della cooperazione umana e il mantenimento dell'ordine sociale. Le leggi influiscono infatti sul comportamento familiare, sulle interazioni politiche ed economiche. I comportamenti altruistici emergono soprattutto nei conflitti inter-gruppo. Essi sono condizionati dal campanilismo - ovvero favorire i membri della propria etnia, della propria razza o del proprio gruppo linguistico. Alcuni esperimenti prevedevano ad esempio delle punizioni (degli osservatori 'imparziali', che dovevano punire chi contravveniva alle norme) presso gruppi indigeni di Papua Nuova Guinea. Questi esperimenti confermano l'ipotesi che prevale sempre il campanilismo. I giudici infatti proteggono le vittime del proprio gruppo che hanno subito un'offesa, a causa della violazione di alcune norme da parte di altri soggetti, molto più di quanto non facciano con vittime appartenenti ad altri gruppi (senza attribuire particolare importanza al gruppo di affiliazione del violatore della norma). Chi viola una norma inoltre, si aspetta una certa clemenza dal giudice che appartiene al proprio gruppo sociale. Di conseguenza, la violazione delle norme avviene molto più spesso se trasgressore e giudice appartengono allo stesso gruppo sociale.

Fonte: Nature

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

  • shares
  • Mail