Sesso eco-sostenibile, i consigli per “farlo ecologico”

grasslove.jpg

In un'epoca in cui ognuno deve fare del suo meglio per la salvaguardia del pianeta, anche il sesso deve essere “ecologically correct”.

A dettare le regole d'oro per un comportamento sessuale a basso impatto ambientale ci aveva già pensato Greenpeace qualche anno fa, ma ora arrivano alcune novità per sensibilizzare gli amanti al rispetto per l'ambiente. (Foto tratta da Flickr, suparvadee)

L'imperativo è “farlo ecologico”, a cominciare dalla cenetta a lume di candela.

Sulla tavola devono esserci cibi semplici e genuini ma in grado di risvegliare i sensi. Peperoncino e zafferano provocano un maggiore appetito sessuale, mentre pecorino e formaggi, ricchi di zinco, aiutano lo stimolo sessuale diminuendo la produzione di un ormone chiamato prolactinale.

Per dessert, ovviamente, fragole e cioccolato; per brindare, al posto dello champagne, va molto bene un succo di melograno, che aumenta la fertilità e alza il livello di testosterone, oltre ad incrementare il desiderio sessuale.

In camera da letto, via libera alla lingerie sexy ma a impatto zero, come gli eco-reggiseni di Triumph o quelli biodegradabili di Aichi Japan, fino a quelli in pelliccia ecologica che si possono riscaldare nel microonde o in acqua calda grazie allo speciale gel di cui sono composti.

E invece dei sex toys di ultima generazione, sempre più diffusi e apprezzati ma, in alcuni casi, ricchi di ftalati dannosi per la salute e comunque non biodegradabili, meglio puntare sul “porno etico”, ovvero gadgets artigianali che sfruttano materiali ecologici, come i profilattici in latex Glyde, vegani al cento per cento, o il kit “eco sexy” del sex shop online Babeland, che contiene un vibratore senza ftalati, una candela per massaggi alla soia e un lubrificante naturale non testato su animali.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO