Sempre più donne sniffano cocaina. E l'Onu bacchetta i vip

cocaina%282%29.jpg

E' il rovescio della medaglia delle pari opportunità: sono sempre di più le donne che fanno uso di cocaina. Il consumo al femminile è collegato all'equiparazione dei comportamenti fra uomini e donne, ma anche dal modo frenetico di vivere e lavorare al giorno d'oggi.

Si tratterebbe prevalentemente di consumo occasionale legato alla capacità della polvere bianca di diminuire la paura, il senso del rischio e di far sentire più scattanti e aggressivi.

L'assunzione di cocaina si è diffusa soprattutto tra donne manager dei ritmi di vita frenetici, stressate dalle scadenze lavorative, e studentesse alle prese con esami universitari impegnativi.

“È la modalità che descriviamo come auto-cura - spiega Gabriella Gilli, psicologa della personalità dell'Università Cattolica di Milano - la sostanza viene vista come un elisir da assumere per vincere ansia e difficoltà e migliorare le performance”. Poi, però, per star bene occorre un'altra dose e si cade nella dipendenza

Continua a leggere su Blogosfere Scienza e Salute.

  • shares
  • Mail